Main container

La Banca

Ruolo e Mission

La Banca del Tessuto Muscoloscheletrico della Regione Emilia-Romagna, con sede presso l’Istituto Ortopedico Rizzoli, fonda la propria attività sui maggiori standard tecnologici, di sicurezza ed etici, adeguandoli allo stato dell'arte ed alle normative vigenti.

Utilizza tutta la professionalità, acquisita in un istituto di elevata eccellenza ortopedica internazionale, per valorizzare al massimo la donazione gratuita, secondo le necessità dei pazienti candidati ad impianto/trapianto di tessuto muscolo-scheletrico.

Fornisce tessuto muscolo-scheletrico sul territorio regionale e ad altre strutture ortopediche nazionali, pubbliche e private, che ne fanno richiesta.

Mette a punto tecniche di lavorazione del tessuto muscoloscheletrico, per ottenere innesti ottimali per i vari tipi di interventi di chirurgia ricostruttiva. Sviluppa linee di ricerca inerenti la medicina rigenerativa e l’ingegnerizzazione dei tessuti, valorizzando la ricerca biotecnologica applicata al trapianto di tessuto muscoloscheletrico.

La Banca è il ponte tra donatore e ricevente, tra un dono e una speranza di qualità di vita.

Lavorazione nella Clean Room della BTM
Lavorazione nella Clean Room della BTM

Storia

Da diversi decenni, all'Istituto Ortopedico Rizzoli, si trapiantano innesti ossei sostitutivi in chirurgia ortopedica, utilizzando principalmente i prelievi da donatore vivente (teste di femore prelevate nell'intervento di protesizzazione dell'anca).

Negli anni 50, il Prof. Zanoli utilizzava già grandi segmenti ossei.

Col Decreto Ministeriale del 4 giugno 1962 viene autorizzato per la prima volta il prelievo di segmenti ossei, che iniziò con il prof. Gui. Dagli anni 80, il Prof. Campanacci ha ripreso l'utilizzo di innesti massivi da cadavere nel trattamento delle neoplasie ossee. Nel gennaio 1997 è stata ufficializzata la Banca del Tessuto Muscoloscheletrico, affiliata al Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale, con la direzione del Dr. Pier Maria Fornasari.

Il Centro regionale di Riferimento Trapianti ha offerto il supporto organizzativo, attraverso la rete telematica di comunicazione, inserendo l'équipe dei chirurghi ortopedici del Rizzoli nel prelievo di tessuti da donatori deceduti, provvedendo all'esecuzione delle analisi di idoneità dei donatori, fornendo le sale operatorie ed il personale di supporto nelle sedi donative.

Con l’emanazione della legge n. 91 dell'1 aprile 1999, la BTM è stata identificata come struttura di riferimento per la Regione Emilia-Romagna che contribuisce al potenziamento delle dotazioni strutturali con finanziamenti annuali per la raccolta, la conservazione, la validazione e la distribuzione di tessuto muscolo-scheletrico.

In seguito, la BTM ha costruito una struttura di lavorazione dei tessuti che dal 2004 si svolge in ambiente a contaminazione controllata.

Attualmente la BTM fa parte della struttura complessa Chirurgia Ortopedica Ricostruttiva Tecniche Innovative (CORTI)-BTM dell'Istituto Ortopedico Rizzoli.

Attività

La Banca del Tessuto Muscoloscheletrico svolge attività di selezione, prelievo, processazione, validazione, conservazione e distribuzione di tessuto muscoloscheletrico da donatore. Processa tessuti anche per altre banche dei tessuti. Distribuisce tessuti sull'intero territorio nazionale ed anche all’estero. I dati di attività degli ultimi anni sono esposti nei resoconti attività del Centro Riferimento Trapianti dell'Emilia-Romagna.

Accedi per scaricare il tariffario, i moduli e le schede tecniche

Area Riservata